Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

logoMag

LE SEZIONILE SEZIONI

Torna a Web Magazine

Assogasliquidi: a Firenze il 29° Congresso mondiale GPL

17 nov 2016

“L’Italia è un partner fondamentale per gli operatori mondiali del settore del gas e il fatto che sia stato scelto il nostro Paese per organizzare questo importante dibattito ne è la dimostrazione”.
Lo ha dichiarato Francesco Franchi, Presidente di Assogasliquidi, l’Associazione di Federchimica che rappresenta le imprese del comparto GPL, nel corso del dibattito inaugurale del 29esimo meeting mondiale dei principali player del settore, in corso a Firenze, che ha visto confrontarsi 117 imprese italiane, europee e mondiali, per 90 Paesi rappresentanti, opinion makers e Istituzioni competenti in materia energetica e ambientale, sulle prospettive di sviluppo del GPL. L’evento ha visto la partecipazione della gran parte delle case automobiliste mondiali che hanno deciso di esporre le proprie vetture per testimoniare il loro impegno verso il mercato del GPL. 

"L'attenzione del Governo a questo settore e alle imprese che vi operano, anche alla luce delle caratteristiche del GPL di Eco compatibilità e di utilità sociale, dal momento che permette di raggiungere zone anche remote, grazie alle sue proprietà chimicofisiche. Fare impresa rispettando l'ambiente, e' questa la stella polare che dobbiamo seguire e che caratterizza questo mondo”, ha dichiarato Cosimo Ferri, Sottosegretario alla Giustizia.

"Un nuovo piano per le città, con un'attenzione significativa al trasporto pubblico locale ed alla mobilità sostenibile: il settore del GPL si inserisce benissimo nel piano che il Governo sta predisponendo – ha commentato il Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini -. Il parco autovetture esposte qui oggi è la testimonianza della presenza del settore del GPL nel cambiamento della mobilità. Stiamo  lavorando al decreto legislativo che recepisce la direttiva europea DAFI. Per garantire un armonico sviluppo di tutti i carburanti alternativi"

"Siamo orgogliosi di poter ospitare questo evento in una città come Firenze, attenta alla mobilità sostenibile e al rispetto dell'ambiente e della salute umana", ha affermato il vice Sindaco di Firenze Giovanni Bettarini che ha ricordato il contribuito che anche le amministrazioni locali possono fare allo sviluppo di questo settore attivando incentivi e agevolazioni presso i consumatori.

Oggi in Italia 7 milioni di famiglie usano il GPL per scaldarsi, cucinare e produrre l’acqua calda sanitaria; 3,2 milioni sono le  tonnellate di prodotto venduto nel 2015, di cui 1,6 milioni di tonnellate vendute nel comparto auto e 1,6 per il riscaldamento, 3.800 i punti vendita carburante, 400 gli impianti di approvvigionamento e oltre 2,2 milioni le autovetture circolanti alimentate a GPL. 

Numeri, secondo Franchi, “che rappresentano la vitalità di questo settore, in cui operano aziende sul territorio nazionale di dimensioni grandi, medie e piccole, con un indotto significativo sia per il comparto auto che per il comparto del riscaldamento e che può, quindi, dare una grande sostegno allo sviluppo del Paese”.

Puntare sul gas è conveniente, non solo per l’indotto economico, ma anche per ragioni di carattere ambientale. “Rispetto ai combustibili tradizionali, il GPL è un prodotto che rispetta l’ambiente, visto che presenta basse emissioni di anidride carbonica e l’assoluta assenza di polveri sottili e sostanze dannose per la salute. Per questo, le Istituzioni devono rafforzare il sostegno a questo settore, che può contribuire in maniera significativa al miglioramento della qualità della salute umana, soprattutto nei centri abitati”. 

“In più – ha concluso Franchi – il GPL è anche un prodotto versatile. Le sue caratteristiche chimico-fisiche fanno sì che possa esser facilmente trasportato e stoccato anche in contenitori di piccole dimensioni, come bombole e serbatoi. Ciò consente di poter raggiungere anche le aree del Paese non metanizzate del Paese, zone rurali e isole, garantendo il servizio del gas anche alle popolazioni lontane dalla rete dei metanodotti per gli usi di riscaldamento, produzione di acqua calda e uso cottura”.
 
Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano