Erasmus per giovani imprenditori: opportunità per nuove attività imprenditoriali

07 maggio 2019

Il programma Erasmus è solo per gli studenti?
No, e forse non tutti sanno che da 10 anni l’Unione europea dà questa possibilità anche ai giovani imprenditori. Sebbene nell’immaginario collettivo l’Erasmus sia sempre stato associato a periodi di studio universitario più o meno intensi e proficui all’estero, l’Unione europea non si è fermata a questo ed ha esteso tale possibilità anche agli imprenditori "muniti" di un’idea imprenditoriale da proporre ad un’impresa estera.

L’Erasmus per giovani imprenditori offre l’opportunità di acquisire know how in un determinato settore lavorando a contatto con professionisti già affermati di piccole e medie imprese estere aderenti al programma.
L’Erasmus per giovani imprenditori non va confuso con il programma di tirocinio riservato ai neolaureati poiché è un programma europeo di scambio pensato appositamente per le imprese. Possono partecipare nuovi imprenditori intenzionati ad aprire una propria impresa o che ne abbiano già una da massimo tre anni. Nel solo biennio 2014-2016 sono state create più di 250 nuove aziende e più di 2000 posti di lavoro grazie al programma e, data la crescente domanda di partecipazione, nel nuovo Programma per il Mercato Unico la Commissione europea ha proposto maggiori fondi per finanziare 10.000 scambi aggiuntivi.
L’Erasmus non è solo un’opportunità per l’aspirante imprenditore che potrà toccare con mano la realtà aziendale del paese di destinazione, ma anche per i veterani che ospitandoli nello loro imprese possono confrontarsi con nuove idee ed energie.

Se si guarda ai numeri si può notare che su 39 paesi coinvolti nel programma, l’Italia è al primo posto per numero di aspiranti imprenditori (22.3%), seguita da Spagna (20.59%), Romania (6.06%), Grecia (4.86%) e Polonia (4.57%). La Spagna domina invece la classifica dei paesi di destinazione dei giovani imprenditori, seguita da Italia, Regno Unito, Germania e Paesi Bassi.
Su più di 7000 accordi di scambio sottoscritti, il 36% degli aspiranti imprenditori che hanno partecipato sono riusciti a dare seguito al loro progetto e a creare una propria azienda. I settori che hanno beneficiato maggiormente dal programma sono quelli dei media e della pubblicità (15%), dei servizi e delle costruzioni (10%) e del turismo (8%).

Per maggiori informazioni visita il sito erasmus-entrepreneurs.eu

Dove siamo

Delegazione di Bruxelles

1040 Bruxelles
1, Avenue de la Joyeuse Entrée, Bte 1